“Tuttinbarcabili”: un successo il fine settimana all’insegna dell’integrazione

Con una due giorni dedicati all’integrazione, l’associazione Marinando ha rivitalizzato la Darsena grazie alla settima edizione di “TUTTINBARCABILI”. A differenza degli anni precedenti, in cui l’evento si teneva a Marina di Ravenna ed era rivolto unicamente alle persone con disabilità, quest’anno gli organizzatori hanno deciso di unire il mare alla città in una manifestazione che per tanti ragazzini delle scuole elementari e medie della provincia di Ravenna rimarrà storica.

L’associazione Marinando, in compartecipazione con il Comune di Ravenna e in collaborazione con Autorità Portuale, Gruppo Ormeggiatori del Porto, Lega Navale Italiana, Assonautica, Marinara, Cmc, Pro Loco di Marina di Ravenna, Darsena Pop Up, Comitato Italiano Paralimpico, Ferrino Fanti e numerosi altri sponsor, ha cercato di riunire in un unico evento gli studenti che durante il periodo scolastico hanno aderito al progetto “MARINANDO SBARCA A SCUOLA”, le persone disabili che ogni estate godono delle attività veliche proposte e la cittadinanza.
Si è trattato di una prima esperienza, che si auspica di potenziare ulteriormente: “Speriamo di riuscire a far meglio il prossimo anno – ha detto il presidente di Marinando, Sante Ghirardi – Noi ce l’abbiamo messa tutta”. Nella speranza di poter ridare sempre più vita al canale Candiano, l’associazione Marinando ha voluto portare in Darsena questa manifestazione.
Le persone imbarcate sabato sono state oltre 600, tra alunni, genitori e persone con disabilità, sulle motonavi New Ghibli, Tritone, Super Tyfun e una ventina d’imbarcazioni a vela dei circoli nautici ravennati.

Dopo la presentazione fatta dal sindaco Michele de Pascale, è partita la “Candianata”: la risalita del Canale Corsini e lo sbarco in Darsena di Città. In Darsena POP UP, nel tardo pomeriggio, ha ospitato la tavola rotonda “Vite parallele” alla quale hanno partecipato il vicesindaco Eugenio Fusignani, il comandante della Capitaneria di porto Pietro Ruberto, la presidentessa del CIP di Bologna Melissa Milani, il presidente dell’ospedale di riabilitazione di Montecatone Augusto Cavina, il direttore del Centro protesi di Budrio Angelo Andretta e il dirigente della Medicina dello sport Gianluigi Sella.

In serata, il gruppo musicale “I Ladri di Carrozzelle” ha rallegrato l’evento con le sue fantastiche ed autoironiche interpretazioni. Domenica mattina le imbarcazioni da diporto hanno acceso i motori, imbarcato gli equipaggi con disabilità e sono partite alla volta della veleggiata al largo di Marina di Ravenna. Al termine sono seguite le premiazioni dei partecipanti, il concerto di musicisti di strada e un piccolo aperitivo per tutti.

Alla premiazione hanno presenziato il presidente dell’Autorità portuale Daniele Rossi, l’assessore allo Sport Roberto Fagnani, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna Ernesto Giuseppe Alfieri, il presidente della Pro Loco di Marina Marino Moroni e i rappresentanti di Lega Navale e Marinai d’Italia.

L’Associazione Marinando ringrazia nuovamente tutti coloro che con le proprie competenze hanno permesso la realizzazione dell’evento, poiché la sola assenza di uno di questi avrebbe reso quasi impossibile raggiungere il traguardo.


Guarda la galleria foto